2. agosto 2018

Qual è la migliore protezione antivirus per i computer? 10 suggerimenti

Un utente abituato a navigare in internet sa quanto sia facile imbattersi in virus o altri malware che possono infettare il computer. E’ dunque di vitale importanza sapere come proteggere i propri dati in modo da poter scongiurare un attacco informatico. Di seguito ti spiegheremo riassumendo in 10 punti quali sono le misure da adottare per aumentare la sicurezza sul tuo computer.

1. Fare periodicamente gli aggiornamenti!

Innanzitutto, è necessario mantenere il software sul computer sempre aggiornato  effettuando regolarmente gli aggiornamenti. Si consiglia di attivare la funzione automatica di aggiornamento. Gli aggiornamenti aiutano infatti ad individuare ed eliminare eventuali lacune della sicurezza. E’ anche indispensabile aggiornare regolarmente il proprio browser e i programmi di posta elettronica.

2.  Proteggi il tuo computer con programmi antivirus!

Si consiglia di utilizzare un programma antivirus aggiornato per proteggere il computer da virus e trojan. Programmi di questo tipo eseguono una scansione del computer – manuale o automatica – e segnalano eventuali problemi. Esistono tre diversi tipi di scansione: quella in tempo reale, quella manuale e quella online:

Scansione in tempo reale è una scansione continua e costante. Ogni volta che un file viene ricevuto, aperto, scaricato, copiato o modificato, la scansione in tempo reale analizza il file alla ricerca di eventuali rischi per la sicurezza. Se non viene rilevato alcun rischio per la sicurezza, il file rimane lì dove si trova e gli utenti possono accedervi. Se invece vengono rilevati rischi, virus o una minaccia informatica probabile, viene visualizzato un messaggio di notifica che indica il nome del file infetto e il rischio specifico per la sicurezza.

Scansione online antivirus: la scansione online controlla i file o l’intero computer via Internet. Non è necessario installare alcun programma, né effettuare alcuna registrazione. Tuttavia, il software non protegge il computer da nuovi virus, ma rileva solo le minacce esistenti durante la scansione.

Scansione manuale: La particolarità di questa procedura è la configurazione manuale dello scanner. L’utente deve avviare da solo ogni scansione. Se viene trovato un programma pericoloso, vengono mostrate le possibili soluzioni per neutralizzarlo. Il tempo necessario per completare la scansione dipende dal numero di file da analizzare e dalle risorse hardware del computer. Se viene rilevato un programma pericoloso, vengono mostrate le possibili soluzioni per neutralizzarlo.

È importante programmare ed eseguire con regolarità le scansioni antivirus in modo da poter rilevare tempestivamente i programmi dannosi. Si consigliano anche le cosiddette scansioni complete di tutte le parti del computer, comprese le periferiche connesse.

I programmi antivirus dovrebbero essere obbligatori per tutti, in quanto aumentano notevolmente la sicurezza complessiva del computer.

3. Attenzione a file e dati provenienti da fonti sconosciute!

Queste includono, ad esempio, chiavette USB o dischi rigidi esterni. A prima vista potrebbero sembrare sicuri, in realtà possono contenere malware o file infettati da virus. E’ sufficiente collegare un dispositivo USB  per infettare l’intero computer senza nemmeno accorgersene!
Suggerimento: Non collegare dispositivi estranei al proprio computer, perché non si può mai sapere cosa qual’è il loro contenuto. Inoltre non si dovrebbe prestare il proprio dispositivo a sconosciuti, dato che questa operazione potrebbe facilitare una trasmissione di virus!

4. Attenzione agli allegati di e-mail provenienti da utenti sconosciuti!

In quanto principale mezzo di comunicazione, la posta elettronica comporta un rischio particolarmente elevato per quanto riguarda il phishing: è quindi opportuno controllare in particolare le e-mail con allegati, poiché potrebbero nascondere dei malware. Non aprire gli allegati di e-mail di mittenti sconosciuti! Puoi utilizzare un programma antivirus per controllare gli allegati così il tuo computer è al sicuro. Inoltre, è possibile crittografare le e-mail per prevenire possibili attacchi di virus. Per proteggersi efficacemente, i messaggi di posta elettronica devono crittografare i record memorizzati della corrispondenza e la connessione al provider di posta elettronica.

5. Prestare attenzione durante l’installazione di software!

E’ capitato senz’altro a coloro che navigano abitualmente in Internet di installare di tanto in tanto un software sul proprio computer.  Anche in questo caso occorre verificare in anticipo se e in quale misura la fonte è attendibile. Quando si scaricano infatti dei software sul proprio computer,  è facile ritrovarsi la compagnia  indesiderata di malaware.

6. Eseguire regolarmente i backup!

Nonostante tutte le precauzioni che si possono adottare il computer potrebbe comunque venire infettato da virus trojan o da altri programmi dannosi. La conseguenza peggiore che potrebbe capitare sarebbe quella di non poter più accedere ai propri dati. Riassumendo: potrebbero venir cancellati tutti i dati sul nostro computero e potrebbe anche capitare di non poter più riavviare il pc. Si consiglia, pertanto, di archiviare  separatamente foto, video e documenti mediante backup eseguiti regolarmente su supporti di archiviazione esterni.

7. Sicurezza del browser: eseguire gli aggiornamenti!

I browser obsoleti sono il primo bersaglio  di attacchi compiuti da hacker. Sussiste, però, la possibilità di utilizzare diversi browser per i diversi servizi per difendersi da questo rischio. Questa procedura presenta il vantaggio che tutti i plug-in, le estensioni e i cookie , essendo particolarmente vulnerabili, possono essere disabilitati su un unico browser. E’ vero che ciò comporta l’impossibilità di fare  ad esempio online banking o shopping su quel browser, ma è  anche l’unico sistema perché sia garantita una maggiore sicurezza quando si naviga in internet su siti web presumibilmente non sicuri.
E’, inoltre,  necessario eliminare regolarmente le tracce su Internet, come ad esempio la cache del browser. Questo rende l’utente meno vulnerabile nei confronti di attacchi informatici.

8. Drive-by-downloads: tenere gli occhi aperti!

Gli attacchi degli hacker sono sempre più frequenti e fantasiosi. Un esempio di attacco informatico è il drive-by download . L’approccio di un hacker in questo caso è abbastanza semplice: il tutto avviene con la visita di un sito web, precedentemente manipolato da un hacker; ciò causa un download non richiesto. L’utente non si accorge di nulla, perché il download è automatico e non compare alcuna richiesta di avviare il download. Una volta che il programma dannoso è stato scaricato sul PC, il danno diventa visibile e il  dispositivo dell’utente viene gravemente danneggiato.
A questo punto si pone la questione di come proteggersi in modo ottimale da tali attacchi. Anche in questo caso consigliamo un programma antivirus aggiornato. In ogni caso tenere gli occhi aperti quando si visitano siti web sospetti che eseguono improvvisamente dei download dubbi e non richiesti, dato che i malware sono molto difficili da rilevare.

9. Utilizzare password sicure!

A questo proposito, gli utenti e le aziende dovrebbero fare attenzione e scegliere password sicure e, soprattutto, complesse. E’ bene ricordare che possono essere utilizzati i programmi di gestione delle password per memorizzare le password in modo sicuro e per generare nuove password composte da lettere, numeri e caratteri speciali diversi.

10. Una protezione antivirus ottimale non deve per forza essere sempre costosa!

Forma i tuoi collaboratori con il nostro corso https://www.lawpilots.com/it-it/shop/la-sicurezza-informatica-per-il-personale/” in lingua inglese o tedesca. Al termine del corso e dopo aver superato i test viene rilasciato un certificato che soddisfa pienamente i requisiti di legge in materia di  formazione dei dipendenti sulla sicurezza informatica.

 

 

 

 

27. settembre 2018
Rischio sicurezza informatica, 8 consigli per evitarlo
PER SAPERNE DI PIU'
24. settembre 2018
I grandi miti del GDPR: Consenso – Distinguere il vero dal falso
PER SAPERNE DI PIU'

Contatti

Scrivici o contattaci telefonicamente!

+39 02 94754886
[email protected]

Tommaso Mannori
Customer service manager
lunedì – venerdì 9.00 – 18.30

Tutti i dati personali forniti saranno trattati nel rispetto della privacy al fine di consentire agli utenti l’accesso ai servizi richiesti. La trasmissione dei dati è crittografata. Per maggiori informazioni si rinvia alla nostra Informativa Privacy (EN).