28. giugno 2018

Cosa significa pseudonimizzare i dati secondo il GDPR?

Lo sapevi che anche i dati pseudonimizzati sono soggetti alla normativa sulla protezione dei dati, ma che il loro utilizzo è più sicuro? Il rischio di abuso è infatti più basso e la legge ne permette un uso più ampio. Ad esempio è possibile utilizzarli per effettuare statistiche sui dipendenti o sondaggi sui clienti o per registrare i visitatori di un sito web.

Nel video il nostro legal advisor di lawpilots spiega il concetto di pseudonimizzazione con l’esempio dei dati di un cliente.

L’importante è che i dati pseudonimizzati non possano essere facilmente decodificati o riattribuiti a persone. Se ad esempio si salva due volte lo stesso file Excel sul computer, una volta nella forma originale e una in quella pseudonimizzata, i dati non sono sicuri, poiché facilmente ripristinabili.
Suggerimento: in caso di dubbio è sempre preferibile cancellare, codificare oppure sostituire con intervalli.
Per approfondire i principi e i concetti introdotti dal nuovo GDPR vai al nostro corso online “La protezione dei dati per il personale“.

20. settembre 2018
Calati nei panni di un hacker – Corso per la sicurezza informatica
PER SAPERNE DI PIU'
17. settembre 2018
lawpilots cerca consulenti, avvocati, e DPO
PER SAPERNE DI PIU'

Contatti

Scrivici o contattaci telefonicamente!

+39 02 94754886
[email protected]

Lavinia Polver
Customer service manager
lunedì – venerdì 9.00 – 18.30

Tutti i dati personali forniti saranno trattati nel rispetto della privacy al fine di consentire agli utenti l’accesso ai servizi richiesti. La trasmissione dei dati è crittografata. Per maggiori informazioni si rinvia alla nostra Informativa Privacy (EN).